Home / News / Eventi / Eventi / Biblioteca Baldini / Un’antologia poetica di Raffaello Baldini presentata da Daniele Benati

Un’antologia poetica di Raffaello Baldini presentata da Daniele Benati

***   ***   ***

In occasione della Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali 2019

***   ***   ***

Sabato 19 gennaio 2019, ore 17

Biblioteca Baldini, Santarcangelo

Presentazione del volume

Raffaello Baldini

Piccola antologia in lingua italiana

(Quodlibet, 2018)

A cura di Ermanno Cavazzoni e Daniele Benati

Interviene

Daniele Benati

(curatore, autore dell’omaggio e dell’intervista a Raffaello Baldini riportati nel volume)

 

«Quanto abbiamo giocato con Tom,… era il cane di mio zio, più intelligente di lui».
Raffaello Baldini abitava a Milano, ma scriveva in dialetto romagnolo: qui presentiamo una piccola antologia di traduzioni in lingua italiana da lui stesso fatte, perché possa essere letto da tutti; poesie che sono piccoli racconti, semplici e incantevoli, comici e spesso commoventi, con personaggi sempre un po’ eccentrici, e le belle donne della gioventù sulle quali il tempo malinconicamente è passato; piccoli fatti di paese che però valgono ovunque. Chi conosce Baldini non finisce mai di rileggerlo; chi non lo conosce è ancora più fortunato perché avrà il piacere di scoprirlo e goderselo, garantisco che nessuno ne sarà deluso, anzi mi ringrazierete, ve lo porterete in tasca a passeggio, e consiglio di leggerlo a voce bassa a un amico, a un’amica, vi sarà riconoscente, perché è uno dei migliori e più autentici poeti del Novecento italiano. Giustizia vorrebbe che fosse più noto.

Indice

  • 1938
  • Suo padre
  • Schifiltoso
  • Quella sera
  • La firma
  • Luglio
  • Bella
  • Viaggiare
  • Il rumore
  • Cambia il tempo
  • Ramino
  • Invidiosi
  • Bandiera bianca
  • Guerra
  • I nomi
  • I morti
  • Il ballo
  • Tom
  • Dany
  • Coglioni
  • Gli anni
  • Coglioni (2)
  • Pronto! Pronto!
  • Intervista a Raffaello Baldini, di Daniele Benati
  • Omaggio a Raffaello Baldini, di Daniele Benati

L’autore – Raffaello Baldini (Santarcangelo di Romagna, 1924 – Milano, 2005) ha pubblicato diversi libri di poesie (il primo E’ solitèri, Galeati, 1976) poi raccolti in La nàiva. Furistír. Ciacri, Einaudi, 2000; Ad nòta, Mondadori, 1995, e l’ultimo Intercity, Einaudi, 2003. Ha scritto anche monologhi teatrali: Carta canta. Zitti tutti! In fondo a destra, Einaudi, 1998, e, uscito postumo, La fondazione, Einaudi, 2008.

 

Daniele Benati è uno scrittore italiano. Ha insegnato in varie università in Irlanda e negli Stati Uniti d’America. Ha collaborato alla rivista «Il semplice» con Gianni Celati ed Ermanno Cavazzoni, dove ha pubblicato alcuni racconti e traduzioni.

Ha curato l’edizione americana di Carta canta, monologo teatrale di Raffaello Baldini (2000)
Tra le sue varie pubblicazioni segnaliamo la recente riedizione (marzo 2018, ed. Quodlibet) del suo Cani all’inferno (pubblicato nel 2004 da Feltrinelli) nonché la traduzione, cura e postfazione del volume di Brian Friel Tutto in ordine e al suo (Marcos y Marcos, 2017)